Per-corso in 4 giornate: introduzione alla pedagogia del bosco

VII edizione

19 gennaio, 2 febbraio, 16 febbraio, 9 marzo 2019

Nel Giardino Biodiverso a Missaglia.

Gli incontri affronteranno i temi fondamentali per comprendere e mettere in pratica la pedagogia del bosco, pensiero e pratica educativa diffusa ormai in tutto il mondo e in espansione anche in Italia. Verranno tenuti da formatori qualificati e esperti negli argomenti proposti e saranno improntati a una metodologia partecipativa, con tavole rotonde, riflessioni guidate, lavori in piccolo gruppo e attività pratiche.

Si consiglia abbigliamento adatto al movimento e all’attività all’aria aperta.

E’ possibile venire anche con bambini e accompagnatori.

A chi si rivolge:  a genitori, educatori, insegnanti, studenti e chiunque abbia un sincero interesse per la pedagogia del bosco. Il corso intende sviluppare o potenziare le sensibilità e le capacità di tutti i partecipanti a costruire relazioni non direttive ed empatiche con le bambine e i bambini e a sostenere percorsi di apprendimento spontaneo ed esperienziale in un contesto  naturale. Al fine di valorizzare le competenze dei partecipanti e offrire loro spunti per ripensare il proprio ruolo educativo, il corso offre ampi spazi di condivisione e confronto.

Chi sono i formatori: Selima Negro e Alessandra Fossati,  accompagnatrici del progetto di “Asilo nel bosco” di Fuori dalla scuola. Selima è mamma di due bambini, un passato da educatrice ambientale e in diversi altri servizi educativi, si è laureata con una tesi sulla dimensione pedagogica del rischio. Alessandra è mamma di due bambini, educatrice di atri espressive con una formazione da psicomotricista.

Costo

280,00 € complessivi per le 4 giornate.

Sconti per studenti, disoccupati e membri di progetti no profit di educazione in natura.

Modalità di iscrizione

Il modulo d’iscrizione può essere compilato on-line al link:

modulo iscrizione

oppure richiesto alla email corsipedagogiadelbosco@gmail.com.

DSCN2601 (Large)

Programma

 

1° incontro

Ritrovo alle 9.30!

9.30-10.30

Accoglienza e conoscenza al ritmo della natura

10.30-13.00

Introduzione alla pedagogia del bosco

Che cos’è, da dove arriva e come si è sviluppata la pedagogia del bosco? Quali sono le applicazioni e i modelli di scuola nel bosco, tra principi irrinunciabili e variabili? Quali aspetti in particolare la caratterizzano rispetto ad altri approcci? Parleremo dell’idea di bambina e bambino e di apprendimento in cui la pedagogia del bosco affonda le sue radici e di come si sviluppa il programma emergente che ne è l’applicazione. Presenteremo brevemente alcune esperienze di Asilo nel bosco in Italia e nel mondo e racconteremo alcuni aspetti essenziali del progetto di Fuori dalla scuola dal punto di vista organizzativo e pedagogico.

14.30-18.30

Le dimensioni educative del rischio

Quale ruolo ha il rischio nei percorsi di apprendimento nelle sue diverse dimensioni di incertezza, opportunità, avventura, pericolo? Affronteremo l’argomento attraverso alcune esperienze dirette, letture e riflessioni condivise. Proporremo alcuni racconti dall’esperienza dell’Asilo nel bosco di Fuori dalla scuola tramite la documentazione raccolta delle educatrici: arrampicarsi, saltare, stare in equilibrio, giocare con il fuoco, usare gli attrezzi. Esempi pratici di gestione dei pericoli in un’ottica pedagogica.

 

2° incontro

Ritrovo alle 9.30!

9.30-13.00

Imparare all’aperto

Quale natura e quali attività possono costituire un “universo esperienziale” in grado di sostenere l’apprendimento di bambine e bambini in modo completo?  Come avvengono gli apprendimenti spontanei che nascono dall’incontro tra naturale curiosità di bambine e bambini e opportunità dell’ambiente? Qual è il ruolo dell’adulto nel sostenere i percorsi di bambine e bambini con una presenza consapevole, domande generative e rilanci progettuali?

14.30-18.30

Osservare, documentare, interpretare, rilanciare

In un percorso di apprendimento guidato dagli interessi di bambine e bambini, qual è il ruolo degli adulti, come possono accompagnarli in modo efficace e rispettoso? Vedremo come gli strumenti della documentazione possono aiutare a dare senso, testimoniare e condividere i percorsi di apprendimento nelle attività spontanee o programmate all’aperto. A questo fine condivideremo alcuni esempi di documentazione fatta durante le attività dell’Asilo nel bosco di Fuori dalla scuola.

 

3° incontro

Ritrovo alle 9.30!

9.30-13.00

Comunità educante

In un contesto educativo in cui non si usano premi, punizioni, minacce, ricatti e in cui la relazione tra adulti e bambine e bambini è basata sull’ascolto e non sull’obbedienza, che strumenti regolano a facilitano la costruzione di una comunità educante? Come si conciliano i bisogni di tutti, e come si trova un equilibrio sano tra rispetto reciproco e libertà individuale? Come vengono usate le regole? In quale modo vengono sostenute le competenze emotive e comunicative di bambine, bambini e adulti coinvolti nel percorso educativo?

15.00-17.00

Relazioni, emozioni e conflitto

Come si sviluppa la socialità libera tra bambine e bambini tra collaborazione e conflitti, dialoghi e silenzi, amicizie ed esclusione? Nell’incontro parleremo di cosa significa accettare e dare spazio alle emozioni di bambine e bambini, dalla gioia, alla felicità, alla paura, alla tristezza a alla collera. Nell’incontro parlremo di alcune dinamiche tipiche di bambine e bambini e del loro ruolo nei percorsi educativi, con particolare attenzione al conflitto in quanto considerato problematico dalla maggior parte degli adulti, e invece grande opportunità di apprendimento. Rifletteremo su come gli adulti possono sostenere bambine e bambini nel conflitto in modo efficace senza sostituirsi a loro, analizzando insieme esempi tratti da situazioni reali.

 

4° incontro

Ritrovo alle 9.30!

9.30-13.00

Passeggiando nel bosco

Conoscenza, amore e rispetto per la natura. Uno degli obiettivi fondamentali dell’Asilo nel bosco è quello di crescere bambine e bambini che siano in grado di connettersi con la natura, che si sentano parte della rete di relazioni che unisce tutti gli esseri viventi e non del nostro pianeta. Per raggiungerlo è necessaria prima di tutto l’esperienza diretta e continua di questo mondo, ma è fondamentale anche l’accompagnamento di adulti che si sentano a proprio agio nell’ambiente naturale e che ne sappiano cogliere gli spunti per fare scienza, storia, cultura.

 

14.30-17.30

Progettazione di luoghi, spazi e materiali

L’esperienza all’Asilo nel bosco è intimamente legata alle opportunità che offre l’ambiente. Vedremo insieme alcuni strumenti che possono sostenere l’adulto nel compito di conoscere, valutare e intervenire sull’ambiente e i materiali. Inizieremo a progettare il campo base di un Asilo nel bosco, a partire da alcuni elementi tipici: il cerchio del fuoco, la sabbiera, la mud kitchen, la casetta… Rifletteremo su quali criteri possono guidare la scelta dei giochi, degli attrezzi, e dei libri da mettere a disposizione di bambine e bambini.

17.30-18.30

Conclusioni del corso

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...